back 

GIORGIO ALBERTI

 

 

 

Clicca sulla foto per il video di Giorgio Alberti

 

 

E' nato a Brescia nel 1932 ma ben presto si trasferì a Milano.

Laureatosi in Medicina, si specializzò poi in Psichiatria e Neuropsichiatria Infantile esercitando questa professione fino a qualche anno fa.

Musicista autodidatta nel 1951, fonda con Gianni Acocella e con i fratelli Carlo e Gigi Bagnoli la Milan College Jazz Society, una delle prime e più importanti orchestre di jazz tradizionale italiane con la quale sempre negli anni '50 ebbe la possibilità di suonare con musicisti americani del calibro di Sidney Bechet, Mezz Mezzrow, Albert Nicholas, Lil Hardin.

Abbandona quasi del tutto l'attività musicale per circa 8 anni dedicandosi al suo lavoro di medico ma ritorna al jazz con una rinata Milan College Jazz Society che per alcuni anni aveva interrotto la sua attività. Con la rinata Milan College e con Lino Patruno inizia una nuova e intensa attività concertistica e discografica assieme ad alcuni fra i grandi maestri della storia del jazz fra i quali ricordiamo Joe Venuti, Jimmy McPartland, Dick Cary, Wild Bill Davison, Ralph Sutton, Bud Freeman...

Negli anni '70 prende parte alla "Parade du Jazz" a Nizza suonando con Pee Wee Erwin e Barney Bigard e nei primi anni '90' con Lino Patruno, Carlo Bagnoli e Marco Ratti viene invitato negli Stati Uniti in Illinois, Iowa e Wisconsin a tenere una serie di concerti dedicati a Bix Beiderbecke il cornettista a cui è sempre stato legato stilisticamente. A Chicago ha registrato per la radio 4 brani che sono poi stati inseriti in un CD dal titolo"What's New".

Ha fatto parte di vari complessi di jazz tradizionale nell'area milanese fra i quali ricordiamo i "Milano Rhythm Kings" e negli ultimi anni ha preso parte ai Festival del Jazz di Dresda e di Parigi-Malmaison.

Giorgio Alberti vive da qualche anno a Varese.

 

 

 

contatti: giorgiobix@virgilio.it